Cari amici,

come state? E’ da un po’ che non sentiamo! Sì, sono Archimede e sì, ho preso in prestito il blog del mio supereroe preferito per raccontarvi le mie fatiche da genio spalatore. Già, perché qui a Paperopoli, non so lì da voi, è già scesa tantissima neve!

L’altra mattina mi sono svegliato di buonumore e, affacciandomi dalla finestra, ho visto con gioia il mio giardino tutto innevato, la strada bianca, le automobili coperte da una spessa coltre di neve, silenzio e tranquillità dappertutto e un bel sole che riscaldava un po’. Insomma: uno spettacolo davvero idilliaco… per poco! 

Già, perché quando sono uscito dalla porta per prendere la posta e fare qualche commissione in giro per la città, mi sono accorto di avere il vialetto e tutto il giardino bloccato dalla neve. Dovevo spalarla e liberare le vie di uscita, quindi mi sono chiuso in laboratorio e ho inventato lo spalatore automatico, una specie di tosaerba che, invece dell’erba, elimina la neve! In una ventina di minuti era pronto e l’ho subito collaudato. Per un po’ ha funzionato tutto perfettamente, poi il meccanismo si è inceppato: non avevo tenuto conto che sotto la neve c’era ancora il manto d’erba, e i fili d’erba sono entrati negli ingranaggi della macchina bloccando tutto.

Che fare? Di certo un inventore del mio calibro non può usare una semplice pala! Allora ho provato con:

  • un raggio laser sciogli neve, ma ho rischiato di dare fuoco a tutta la casa;
  • uno smaterializzatore di neve, ma funzionava male e mi materializzava la neve dentro il salotto;
  • un condensatore di neve per trasformarla in piccoli cubetti di ghiaccio, ma in realtà ha trasformato il mio giardino in un enorme cubo gelato.

Insomma, niente da fare! Anche il mio genio si è dovuto arrendere alle condizioni climatiche avverse! Mi rimaneva solo una cosa da fare: rimboccarmi le maniche e…

… esatto. Spalare! E dopo un paio d’ore di lavoro, quando finalmente la strada era libera, ero troppo stanco per fare tutto quello che mi ero ripromesso e sono tornato in casa a riposare!

E voi? Aspettate con impazienza la neve? Vi è mai capitato di doverla spalare? Raccontatemelo nei commenti!

11 Commenti su “Le fatiche del genio spalatore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>